Dal blog di Copyr Dal blog di Copyr

Le piante ornamentali

La pianta dell'Erica

pubblicato il 21.10.2011

Il genere Erica comprende oltre 600 specie, per lo più originarie del Sudafrica e delle isole atlantiche. Tutte le specie dell’erica sono sempreverdi con foglie piccole a forma di ago lunghe dai 2 ai 15 mm.
Non posso dire che questa sia una pianta invernale pur essendo sempreverde, ma è perfetta da piantare in questo periodo, per i suoi colori pieni e corposi che vanno dal bianco al porpora, dai fiori riuniti in spighe che possiamo osservare dalla primavera fino all’autunno inoltrato, e perfetti per il nostro appartamentino chic o easy, di città o di provincia.

Alcuni consigli utili, per conoscere più da vicino l'erica:

Vi voglio elencare quelle che sono le specie più coltivate così che possiate scegliere, poi, quella che più vi piace:
  • l’Erica gracilis: adatta alla coltivazione in serra o in appartamento e, solo nelle zone a clima più mite, può essere coltivata all’aperto. I fiori dell’erica sono di colore rosso porpora, bianchi o rosa e di forma sferica;
  • l’Erica carnea: è una pianta molto robusta che fiorisce tutto l’inverno fino a primavera. I fiori dell’erica carnea riuniti in grappoli a punta sono di colore rosa più o meno sfumato;
Epoca di fioritura: il mio piccolo consiglio per aiutare lo sviluppo dell'erica nel periodo primaverile è quello di utilizzare un concime per fiori che va sciolto nell'acqua di irrigazione ogni 20-25 giorni. Le piante dell’erica più longeve possono essere leggermente potate per favorirne la crescita e la fioritura annuale.

 

Piante associate