• Home »
  • Blog »
  • Invasi dalle formiche?

Dal blog di Copyr Dal blog di Copyr

Pratiche agronomiche

Invasi dalle formiche?

pubblicato il 03.08.2016

In fila, una dietro all’altra, come soldatini, le formiche attive e silenziose, stanno invadendo la vostra cucina! In città o in campagna, non ha importanza il luogo, questi insetti sono presenti praticamente ovunque, attratti fortemente da briciole di pane, avanzi di cibo o semplicemente una scarsa pulizia di pavimento o superfici. Come fare per eliminarli una volta che si sono introdotti in casa?
Ovvio che la miglior arma di difesa è la prevenzione, ovvero evitare di abbandonare avanzi di cibo in cucina ed eseguire un’attenta e scrupolosa pulizia di cucina e altri ambienti. Le formiche, infatti, sono attratte da sostanze zuccherine e dolci, motivo per cui è strettamente necessario non lasciare residui di questo genere in giro per casa. Le formiche di sé non sono dannose, in quanto non trasmettono malattie (ad eccezione di casi rari di trasmissione di microrganismi patogeni), tuttavia la loro presenza è molto fastidiosa, possono contaminare gli alimenti e creare danni strutturali a strutture in legno scavando al loro interno gallerie e cunicoli. In giardino, nel frutteto e nell’orto, le formiche sono pericolose alleate di insetti dannosi, quali afidi e cocciniglie, che, dotati di scarsa mobilità, le sfruttano per essere trasportati e diffusi da pianta a pianta.
In loro presenza, come agire? Esistono validi prodotti antiformiche, naturali ed efficaci, che possono essere utilizzati sia in ambiente esterno, sia in ambiente domestico. Trappole, esche, aerosol… consultate la gamma di prodotti disponibili nel catalogo pubblicato nella sezione “Prodotti per la difesa”, o contattate l’agronomo di Copyr per un consiglio più pratico.