• Home »
  • Blog »
  • Sclerotinia su lattuga

Dal blog di Copyr Dal blog di Copyr

L'orto

Sclerotinia su lattuga

pubblicato il 12.08.2016

Eccessi di umidità nel terreno e temperature elevate (superiori ai 20°C) possono portare allo sviluppo di malattie fungine sulle nostre piantine da orto. In particolar modo, le insalate e la lattuga, a contatto diretto con la terra, possono ammalarsi e presentare imbrunimenti e marciumi al punto da non poter più consumare il prodotto coltivato. La Sclerotinia è proprio una di queste malattie, frequente sui cespi di lattuga. Si sviluppa a partire dalla radice, con imbrunimenti basali che si allargano fino a comprendere le foglie. Il cespo di lattuga finisce col marcire completamente, ricoprendosi di una muffetta bianco-grigia e noi non mangiamo più niente!
Cosa fare per evitare questo danno? Una corretta gestione idrica del terreno è fondamentale. Un errore che commettiamo frequentemente è, infatti, proprio quello di eccedere con le bagnature, per paura di non fornire acqua a sufficienza ai nostri ortaggi. Ma dare troppa acqua, alle volte, è peggio che non darne. Quindi, moderiamo le innaffiature evitando di rendere il terreno troppo zuppo e asfittico, condizioni ideali per lo sviluppo di malattie fungine.
In caso di condizioni di pericolo, è poi possibile somministrare prodotti fungicidi appositi, con attività sia preventiva che curativa: chiedi all’agronomo di Copyr quale prodotto utilizzare!

Piante associate