• Home »
  • Blog »
  • Mosca delle olive, che fare per prevenirla?

Dal blog di Copyr Dal blog di Copyr

Pratiche agronomiche

Mosca delle olive, che fare per prevenirla?

pubblicato il 08.06.2017

Gli ulivi in fioritura ci fanno presagire un’annata ricca di olive! La mosca dell’ulivo, tuttavia, è sempre in agguato, con il pericolo che tutta la produzione venga rovinata dalle punture di questi insetti. Dacus oleae è una piccola mosca molto temuta dagli olivicoltori. Con le sue punture di ovideposizione depone le uova all’interno delle giovani drupe: qui si svilupperanno le larve che, in fase di crescita, andranno a rovinare l’oliva scavando e nutrendosi della sua polpa. Le olive così rovinate non sono più utilizzabili, sia perché tendono a cadere prima della loro avvenuta maturazione, sia perché la loro qualità risulta comunque pessima, e di conseguenza anche quello dell’olio eventualmente estratto.
Che fare? La pratica migliore è sempre la prevenzione! Controllate che vi sia la presenza dell’insetto nel vostro oliveto apponendo opportune trappole a feromoni; una volta constatata la sua presenza, è il caso di intervenire! La lotta mira ad eliminare gli insetti adulti, affinchè non possano deporre le uova nelle olive in fase di crescita. Chiedete all’agronomo di Copyr quale prodotto insetticida utilizzare, o consultate le pagine di questo sito.