• Home »
  • Blog »
  • Le mille virtù delle bacche di rosa canina

Dal blog di Copyr Dal blog di Copyr

Le piante ornamentali

Le mille virtù delle bacche di rosa canina

pubblicato il 22.09.2017

La rosa canina, semplice quanto affascinante, non è solo bella per i suoi fiori, ma anche utile! Le sue bacche, infatti, hanno numerose virtù!
In autunno inoltrato, finita la fioritura della rosa canina, è possibile raccogliere le bacche mature di questo splendido arbusto, che cresce allo stato selvatico in molte zone di campagna o montagna. In realtà, queste bacche non sono frutti veri e propri, ma falsi frutti, chiamati “cinorrodi”. Hanno forma ovale, sono lunghi 1-2 cm e sono di un vivissimo colore rosso con la punta nera.
Per chi non lo sapesse, le bacche di rosa canina contengono un quantitativo molto elevato di vitamine del gruppo B, K e soprattutto C, un valido aiuto per rafforzare il sistema immunitario: per questo motivo ha proprietà benefiche per la prevenzione e cura dei tipici malanni invernali; tosse, raffreddore, rinite.
Utilizzatele per preparare delle semplici tisane o infusi… sono un vero toccasana! Come si fa? Le bacche, appena raccolte, vanno lavate per eliminare eventuali impurità esterne. Quindi vanno asciugate e fatte essiccare. Una volta secche, possono essere tritate in parti grossolane e conservate in un vasetto. Per la preparazione della tisana, le bacche tritate si lasciano in infusione in acqua bollente per pochi minuti, quindi si filtra e si sorseggia.