• Home »
  • Blog »
  • Calendula e nasturzio hanno azione repellente nei confronti degli insetti fitofagi

Dal blog di Copyr Dal blog di Copyr

Equilibrio Naturale

Calendula e nasturzio hanno azione repellente nei confronti degli insetti fitofagi

pubblicato il 10.05.2018

Lo sapete che esistono fiori che, oltre ad essere molto belli, sono anche utili alleati nella lotta agli insetti dannosi?
Ne citiamo due tra tutti: la calendula e il nasturzio.

La calendula (Calendula officinalis) produce bellissime margherite dai petali giallo-arancioni per tutta l’estate. E’ una pianta appartenente alla famiglia delle Compositae molto facile da coltivare, che richiede pochissime cure e regala molte soddisfazioni. Coltivatela nelle aiuole del giardino, ma anche nell’orto, tra una pianta e l’altra: la presenza di questa piantina, infatti, ha la capacità di tenere lontani i nematodi dal terreno, a tutto beneficio degli ortaggi coltivati.

Anche il nasturzio (Tropaeolum majus) si caratterizza per la bellezza dei suoi fiori, dai petali vivacemente colorati di giallo o arancione, che si aprono ininterrottamente per tutta l’estate. Anche in questo caso si tratta di una pianta erbacea di facilissima coltivazione e apprezzata sia per il suo valore ornamentale che per la sua azione repellente nei confronti di insetti dannosi, in questo caso degli afidi!

Entrambi questi fiori, inoltre, grazie al loro colore vivace, attraggono gli insetti impollinatori, tra cui api e bombi, rendendosi, anche per questo motivo, molto utili ed apprezzati.

Infine, avete mai provato a mettere alcuni petali di calendula e nasturzio nell’insalata? Questi fiori sono anche buoni da mangiare, rallegrando l’aspetto dei vostri piatti estivi!

Piante associate