Rododendri

Categoria: Ornamentale

Pianta spontanea delle regioni alpine e di molte zone montagnose del mondo, il rododendro è coltivato in numerose varietà di colore, per lo più mancanti del colore blu.
Come per le azalee, vi sono specie a foglia caduca ed altre sempreverdi.
In piena terra forma cespugli che possono arrivare a grandi dimensioni. Può anche essere coltivata in vaso su terrazzi e balconi.
Sono piante che richiedono un ambiente fresco e una costante umidità del terreno ma soffrono i ristagni d’acqua.
Le foglie allungate di molte varietà, in alcune situazioni di stress idrico o a causa del freddo invernale, tendono a pendere dai rami dando l’impressione che la pianta sia malata. È una normale difesa della pianta a situazioni di stress che scompare appena superate queste condizioni.

Ambiente: giardini, terrazzi e balconi
Esposizione: da ombra a mezz'ombra
Epoca di fioritura: primavera
Terreno: terreni da sub-acidi ad acidi, ricchi di sostanza organica e ben drenati; è opportuna una pacciamatura con corteccia di pino
Irrigazione: il terreno deve mantenersi leggermente umido ma sono da evitare i ristagni d'acqua; non usare acque dure.

SPECIE ADATTA A GIARDINI ROCCIOSI

Acari

Parassiti


Sono ragnetti molto piccoli, della grandezza di una capocchia di spillo. Quando l’infestazione è elevata si notano delle ragnatele.

Vedi scheda completa

Puoi difendere la tua pianta con