Radicchio

Categoria: Orto

La Cicoria comune (Cichorium intybus) è una pianta erbacea perenne, appartenente alla famiglia delle Asteraceae. Le foglie sono di dimensioni decrescenti - più grandi quelle più in basso e più piccole quelle più alte - i fiori sono color azzurro chiaro e raggruppati in capolini ascellari o terminali. I frutti sono acheni. All' interno di ogni acheno è contenuto solo un seme.

E' una  pianta spontanea  in tutta Italia. Si adatta ad ambienti diversi: margini di sentieri, incolti, campi coltivati ma anche aree urbane.

La cicoria selvatica ha dato origine a molte varietà orticole - generalmente di cultivar antocianiche (pigmentate): 

- Radicchio Rosso di Treviso;

- Cicoria "rossa di Verona";

- Radicchio Variegato di Castelfranco;

- Rosa di Chioggia o Cicoria variegata di Chioggia;

- Catalogna o Cicoria asparago;

- Cicoria brindisina;

- Radicchio di Bruxelles o Cicoria di Bruxelles;

- Cicoria "barba di cappuccino";

- Biondissima di Trieste.

In cucina l'utilizzo più frequente è quello delle foglie nelle insalate (fresche o cotte); è utilizzata anche per insaporire zuppe, minestre. La radice di cicoria torrefatta viene usata anche nella produzione della birra per migliorarne il sapore.

 

Coltivazione: è una pianta rustica che non ha particolari esigenze ambientali in quanto si adatta anche ai climi più rigidi

Terreno: tutti i tipi di terreno anche se preferisce quello con pH  compreso tra 6,5 - 7

Irrigazione: regolari e costanti

Messa a dimora: la moltiplicazione avviene per seme. L'epoca di semina varia con le cultivar; si consiglia comunque di evitare i mesi più freddi.

Antracnosi

Malattie

L'antracnosi è provocata da diverse specie di funghi appartenenti al genere Colletotrichum. La patologia si presenta su tutti gli organi del pianta, che deperiscono e mostrano maculature grigio-brune, successivamente le macchie si espandono fino a formare aree necrotiche. L’Antracnosi è favorita da condizioni ambientali caldo-umide e può essere presente su orticole e ornamentali.

Vedi scheda completa

Puoi difendere la tua pianta con