Dal blog di Copyr Dal blog di Copyr

Pratiche agronomiche

Afidi su fragole

pubblicato il 06.06.2018

Vi state già pregustando una bella macedonia di fragole appena raccolte nel vostro orto, ma… le vostre piantine sono impestate di minuscoli pidocchi neri… aiuto! Che fare?

Si tratta di Afidi, insetti molto diffusi su molte specie ortive e non solo. Di solito si ammassano sulla pagina inferiore delle foglie e sui germogli: a prima vista non si notano, ma guardando bene e spostando le foglie si vedono, tanti e ammucchiati, anche lungo i fusticini. Oltre ad imbrattare i tessuti della pianta, impedendo la normale attività fotosintetica, succhiano linfa dai tessuti su cui stanziano, indebolendo la pianta che cresce pallida e stentata. Gli afidi sono anche vettori di virus!

Come fare ad eliminarli?
Utilizzate un prodotto ammesso in agricoltura biologica, a base di piretro: Piretro Verde è particolarmente indicato per il trattamento di piante edibili, quali gli ortaggi e le frutticole. Ha un’azione abbattente e repellente nei confronti di molti insetti, tra cui gli Afidi. Diluitelo in acqua alla dose indicata in etichetta (in media 1,5ml per litro) e spruzzatelo sulle piante da proteggere, bagnando bene anche la pagina inferiore delle foglie! Eseguite i trattamenti preferibilmente alla sera, mai nelle ore più calde e assolate del giorno.

Passati 2 giorni dall’esecuzione del trattamento, potrete già consumare le vostre fragole, poiché questo prodotto ha un periodo di carenza molto breve (2 giorni).