Surfinia

Categoria: Ornamentale


La surfinia è una varietà di petunia, a comportamento decombente, ideale per abbellire balconi, davanzali, cortili, terrazze e porticati. La pianta presenta steli esili portanti numerose foglie appiccicose al tatto, ricoperte da peluria e di colore verde chiaro. La surfinia è nata dall'incrocio fra le varietà rampicanti a fiore piccolo e le normali petunie; rispetto alla petunia tradizionale, questa pianta ha una crescita e una fioritura più vigorose e può dar luogo ad un tappeto fittissimo di fiori campanulati, profumati, di colore bianco, rosa, rosso, azzurro, viola e fucsia. La fioritura della surfinia si prolunga da marzo a tutta l'estate. Esistono in commercio vari ibridi e cultivar, anche a fiori doppi o con corolle frastagliate o dall'aspetto stropicciato.

 

Esposizione: ama i luoghi soleggiati o semiombrosi riparati dal vento

Coltivazione: teme il freddo e cresce bene in un clima temperato caldo. Per garantire una migliore fioritura e un aspetto più ordinato della pianta è bene eliminare regolarmente le foglie e i fiori secchi. E'consigliabile una potatura verde a luglio, recidendo gli steli a metà, per favorire l'infoltimento e l'emissione di nuovi fiori

Irrigazioni: la surfinia va irrigata regolarmente ogni giorno, evitando però i ristagni d'acqua

Moltiplicazione: la surfinia si riproduce per seme. La semina si effettua a fine inverno in ambienti riparati dal freddo. In primavera si può effettuare la moltiplicazione della surfinia per talea.

Afidi

Parassiti

Sono insetti molto piccoli (gli adulti misurano in genere 2 millimetri) che, pungendo foglie e petali, causano macchie decolorate.
La forma alata è la prima ad infestare la coltura. Successivamente si hanno forme attere (senza ali) che daranno inizio alla colonia. Le colonie colonizzano le foglie più giovani e i bottoni fiorali provocando rallentamenti vegetativi e danni ai fiori.

Come difendere i pomodori dagli afidi. Guarda il video tutorial

Vedi scheda completa